Riapre al pubblico il Caffè Concerto

Riapre al pubblico il Caffè Concerto

A partire dalle 7.30 di sabato mattina riapre le porte alla città il locale con una nuova gestione, a cura della società RREM di Firenze. Tra le proposte innovative una vera e propria Bakery, un wine corner con quasi cento referenze, un premium cocktail bar e, soprattutto, un ricco calendario d’iniziative, tra cui i numerosi concerti in collaborazione con il Bravo Caffè di Bologna. Tra gli altri il 28 novembre alle 22.00 arriva Sarah Jane Morris

Cucina tradizionale emiliana e non solo, un ricco calendario di iniziative culturali e di intrattenimento, una pizzeria gourmet e spazio alla salute con un corner dedicato a estratti e centrifugati. Questo e tanto altro è il nuovo Caffè Concerto che, dopo alcune settimane di chiusura, apre nuovamente le porte alla città sabato 17 novembre a partire dall’orario della colazione. A gestirlo sarà ora la RREM Retail Real Estate Management di Firenze, che in questa fase si è limitata a rivisitare gli arredi già esistenti. RREM nelle prossime settimane presenterà agli enti competenti il progetto che è risultato vincitore nel bando di gara. In una fase successiva si procederà alla realizzazione del lay out che è stato giudicato il migliore. “Ci piacerebbe già parlare del progetto – spiega Gustavo Criscuolo, amministratore delegato della RREM – ma lo faremo in un‘altra occasione, illustrandone nel dettaglio tutte le caratteristiche. Fra poche settimane intanto lanceremo un concorso di idee rivolto a tutti i modenesi per individuare il nuovo brand e il relativo pay off del locale”.

Ma ecco le principali novità che accoglieranno i clienti sabato mattina: la nuova zona Bakery gestita in collaborazione con il Panificio Menchetti; due offerte bar, quello tipico della tradizione italiana grazie alla partnership con caffè Illy e quello dedicato al benessere in collaborazione con Biofficina, una realtà carpigiana che con frutta e verdura crea estratti, centrifugati e acque aromatizzate.

Grande protagonista resta la cucina, che oltre al brunch di mezzogiorno presenterà alla sera un menu à la carte e tre menù degustazione dedicati rispettivamente alla tradizione, al pesce e alla carne. Grande spazio è stato dato al Premium Cocktail bar in collaborazione con Bacardi, una partnership che garantisce un’altissima qualità nell’ambito dei cocktail. Saranno presenti anche due postazioni dedicate ai grandi vini in collaborazione con le cantine Banfi e Astoria e a garanzia della tradizione i prodotti del nostrano Villani Salumi Spa.

Imponente anche lo sforzo per l’organizzazione di un ricco calendario di iniziative, con eventi culturali e di intrattenimento per i giovani e live music di artisti importanti dello scenario italiano e internazionale, in collaborazione con Bravo Caffè di Bologna. Si comincia venerdì 23 novembre con i Ridillo, un cocktail di funky, soul, jazz, afro-brasil, folk e lounge, mentre mercoledì 28 sarà la volta della cantante jazz, rock e R&B Sarah Jane Morris, accompagnata da Antonio Forcione. E poi, fino alla fine dell’anno, i Mother Funk il 30 novembre, i Mash Machine venerdì 7 dicembre, il Filippo Tirincanti Trio il 14, il 21 l’Insolito Groove e mercoledì 28 dicembre di nuovo i Mash Machine.
E Poi “gare di cucina” sulla preparazione di ricette tipiche emiliane, convenzioni con tour operator per gli stranieri e non solo, serate a tema, esposizioni: dalle macchine da caffè storiche a quelle organizzate in collaborazione con associazioni culturali del territorio, e ancora musica classica con una serie di appuntamenti con maestri del mondo delle sette note che accompagneranno soprani e tenori per ricordare, nel mese di settembre, il maestro Luciano Pavarotti. Spazio anche alla cultura motoristica, che ha fatto di questa nostra città la culla della Motor Valley: percorsi alla scoperta della terra dei motori, eventi espositivi in collaborazione con le grandi case automobilistiche modenesi e anche appuntamenti che accosteranno i bolidi alla prevenzione e riduzione dell’incidentalità alcol-correlata, in collaborazione con nomi illustri del patrimonio culturale motoristico di Modena.

Grande attesa, dunque per la prossima apertura. “Domani, martedì 13 novembre – continua Gustavo – ci sarà l’inaugurazione e dopo le 21 apriremo le porte alla città e sarete tutti nostri ospiti. Avremo il piacere di poter fare degustare a quanti interverranno i prodotti dell’associazione “Tortellante” e l’onore di avere qui con noi il grande chef Massimo Bottura e i ragazzi dell’associazione”.

Tutte queste novità “condite” anche da un occhio di riguardo alla ecosotenibilità e ai prodotti biologici: “Proponiamo solo ed esclusivamente prodotti freschi e di stagione e, quando possibile, provenienti da coltivazioni biologiche. Per evitare sprechi di vetro e plastica, poi – conclude Gustavo – la nostra acqua è quella del Comune di Modena microfiltrata e osmotizzata; i nostri fornitori, inoltre, vengono rigorosamente selezionati in base a criteri di risparmio energetico ed ecosostenibilità”.
Infine verrà proposto, come ulteriore novità, anche un servizio di catering e banqueting tailor made.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Your comment:

Your name: